Presentazione – Il morso dello sciacallo – Paolo Di Orazio

Presentazione – Il morso dello sciacallo – Paolo Di Orazio

Venerdì 4 Novembre non perdetevi l’occasione di poter acquistare  in anteprima romana l’ultimo libro di Paolo Di Orazio. A coronare questa esclusiva possibilità ci saranno polpette al sugo e amici reali che sono stati massacrati nel libro dall’assassino.

Trama:

L’ex maresciallo Alfredo Vanacura e l’anatomopatologa Oriet Biancosarti, esploratori del paranormale, vengono assegnati dalla Procura di Roma al caso Inferno, sanguinosa catena di omicidi a metà tra il sacrificio tribale e il sadismo, a opera di un imprevedibile serial killer. Ben presto, i due dovranno ammettere di essere sulle tracce non di un semplice assassino, bensì nel cuore di un disegno apocalittico che ha disseminato ordigni ovunque, da Roma al resto del mondo, tramite il web. Quando le piste li conducono a una giovanissima popstar della musica e del mondo televisivo, è forse troppo tardi per affrontare il volto e il potere del loro vero nemico.

Reinterpretando gli incubi resi celebri da Cronenberg, Il morso dello sciacallo vi condurrà in un terrore profondo, tra morti viventi e segnali di un’imminente apocalisse, dove il Male dilaga negli schermi delle vostre case. Le inquietanti atmosfere di Videodrome rivivono in questo nuovo romanzo di Paolo di Orazio, che firma una metafora sulla globalizzazione massmediatica e sulla pornografia della violenza e dei sentimenti.

 

In libreria dal 9 dicembre per Vincent Books un nuovo capolavoro della narrativa “nera”, per gli amanti dell’horror made in Italy e della paura alla Deodato.

 

 

PAOLO DI ORAZIO dal 1987 pubblica fumetti, racconti e romanzi per Acme, Granata Press, Castelvecchi, Radio Rai, Urania, Coniglio editore, Aurea, Cut Up, Beccogiallo, “Cattivik”, la francese Clair de Lune e la statunitense “Heavy Metal”. Dirige la rivista cult a fumetti “Splatter” (Acme 1989; Rizzoli 2014) che, assieme al libro di esordio Primi delitti(12mila copie vendute in edicola), è protagonista di un’interrogazione parlamentare (1990) per istigazione a delinquere. Nel 2015, un suo racconto tratto dall’ebook in inglese Dark Gates (Kipple) entra nella lista mondiale di Ellen Datlow come Best Horror of The Year. Autore legato alla trentennale Horror Writers Association, debutta in libreria con My Early Crimes(Primi delitti) negli States per Raven’s Head Press 2015. Il titolo è tra le proposte del prestigioso StokerCon (già Bram Stoker Award), kermesse mondiale sull’horror in cui a maggio 2016 Paolo di Orazio presenta una nuova antologia come ospite  straniero.

Musicista, illustratore, precursore della narrativa pulp cannibale, vanta il seguito di un affezionato pubblico che lo sostiene da 30 anni e ora anche quello di narratori cult del mondo anglofono.

Cover_Il Morso

Lascia un commento

HulaHoop club • Via L.F. De Magistris, 91/93 • Roma (al Pigneto)