Malerba. Reading/performance con piatti a base di canapa

Malerba. Reading/performance con piatti a base di canapa

 

Giovedì 16 febbraio alle 20.30 Canapa al piatto!

Malerba è un reading/performance di teatro e musica, con degustazione di prodotti alla canapa. Partita dalla Calabria il 13 ottobre (allo Sparrow di Cosenza), la performance, ideata e scritta da Manolo Muoio, ha compiuto nelle ultime settimane un intenso tour che si è snodato attraverso Italia, Francia e Spagna, nell’interpretazione del cantastorie Biagio Accardi, conosciuto per il suo “viaggio lento”, compiuto in questi anni nel Parco Nazionale del Pollino (tra Calabria e Basilicata), insieme all’asinella Cometa Libera.
La formazione completa si è riunita il 13 novembre a Torino per una serata, negli spazi della Cavallerizza Reale Occupata. Dopo aver fatto tappa a Tolosa da Chez Anouk, mercoledì 22 Novembre ancora nella versione ridotta, Malerba è infine approdata in Spagna, a Barcellona, sabato 26 e domenica 27,  a Riereta 20bis nel barrio de Raval e al Meraklis nella zona di Encants, in due serate speciali nelle quali l’autore è tornato nella sua veste prediletta di performer accompagnato dalle musiche eseguite dal vivo da Accardi.

Come in tutte le tappe fin qui percorse, a latere dello spettacolo, ci sarà la presentazione dei prodotti bio a base di canapa della cooperativa Lucanapa (http://www.lucanapa.com ), una realtà impegnata da anni per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela del territorio, attraverso la produzione e la promozione di questa pianta/alimento, della quale si riscoprono sempre di più le qualità nutritive e i potenziali di utilizzo e sostenibilità.

“Fra tutte le piante con cui gli esseri umani sono venuti in contatto, dalla loro apparizione sul pianeta Terra, certamente la cannabis (canapa, hemp) è quella con cui questo strano tipo di mammifero dotato di tecnica, di linguaggio, di spiritualità e di immaginazione, ha intrattenuto i rapporti più profondi e duraturi. Non esiste continente o epoca in cui non vi siano testimonianze più o meno dirette della presenza e dell’utilizzo massiccio di questa coltura. A partire dall’era neolitica, la canapa (foglie, fiori, semi, radici) è stata usata nei modi più disparati: materia prima per carta e tessuti, olio combustibile e alimentare, medicamento portentoso e droga voluttuaria. Fonte di piacere per lo spirito e nutrimento per il corpo. Negli ultimi centocinquanta anni però, con la scusa della presunta pericolosità dei suoi metaboliti psicoattivi, questa fedele compagna delle culture umane è stata oggetto, a livello globale, di una feroce campagna di criminalizzazione e repressione da parte di governi e istituzioni, i quali hanno tentato, inutilmente, di estirparne e cancellarne la profonda eredità e la stessa presenza fisica sul pianeta.

Malerba è uno studio (s)ragionato, un tentativo performativo di tracciare una mappa della relazione millenaria fra le culture umane e la canapa. Per mettere in discussione gli intollerabili stereotipi che ne hanno macchiato la reputazione, cercando di restituire a questa pianta profumata, dall’aspetto seducente e voluttuoso, il posto che le spetta di diritto, nel cammino dell’antropologia, dell’ecologia, dell’arte, della cucina, della Storia.” (Manolo Muoio)

Lascia un commento

HulaHoop club • Via L.F. De Magistris, 91/93 • Roma (al Pigneto)